< back to News | 24. settembre 2015 |

Nuovi ripartitori dei costi di riscaldamento con potenza di radiotrasmissione aumentata e tempi di lettura flessibili



Erfurt, 24 settembre 2015 – nel mese di ottobre QUNDIS lancia sul mercato il modernizzato e ottimizzato ripartitore dei costi di riscaldamento Q caloric 5.5. Questo apparecchio elettronico per la lettura proporzionale dell’emissione di calore dei radiatori, è la versione ottimizzata del suo precursore Q caloric 5. Si contraddistingue da quest’ultimo grazie alla sua portata di onde radio nettamente migliore. Inoltre, con il Q caloric 5.5 nel C-Mode, è possibile rilevare i dati sui consumi energetici 365 giorni l’anno. Questa caratteristica non va solamente a vantaggio dei fornitori di servizi di misurazione e dell’edilizia residenziale, ma anche e soprattutto agli inquilini stessi.

Il ripartitore dei costi di riscaldamento Q caloric 5.5 permette una lettura del contatore su postazione fissa o mobile ancora più semplice e flessibile. A confronto del modello precedente, durante il funzionamento in C-Mode, la copertura radio adesso (tenendo ovviamente conto delle caratteristiche edilizie degli edifici) è quasi triplicata, da 25 m a 60 m. Il C-Mode è una componente dell’Open Metering System-Standards (OMS) europeo supportato dai prodotti QUNDIS. Questa componente permette una trasmissione di dati più rapida grazie a telegrammi più brevi ed intervalli di lettura più lunghi. Queste caratteristiche contribuiscono notevolmente alla capacità dei prodotti QUNDIS di affermarsi anche in futuro. La copertura radio aumentata semplifica in particolar modo la lettura remota. Questo significa che gli inquilini e i proprietari di case o appartamenti non sono costretti ad essere fisicamente presenti durante la lettura dei misuratori.

 

Un’ulteriore novità è la flessibilità delle scadenze di lettura. Invece dei 48 giorni disponibili nell’S-Mode, con il Q caloric 5.5 in C-Mode è possibile rilevare i dati sui consumi energetici 365 giorni l’anno. Grazie a questa innovazione fornitori di servizi di misurazione e l’edilizia residenziale non sono più legati a lassi di tempo rigidi e definiti e hanno una maggiore libertà durante la pianificazione della lettura dei dati sui consumi e del conteggio finale dei costi energetici.

Una panoramica dei vantaggi:

  • Copertura radio aumentata da 25 m a 60 m a seconda del tipo dell’edificio (con C-Mode)
  • Lettura possibile 365 giorni l’anno (con C-Mode)
  • Telegrammi walk-by e AMR nell’OMS Standard
  • Compatibile con il modello precedente Q caloric 5
  • Non sono necessari nuovi valori di trasferimento calore (valori kc)
  • Nessun’altra dispendiosa procedura di montaggio
  • Possibilità di upgrade a C-Mode e a OMS in campo
  • Non è necessario alcun adattamento nell’ambito di sistemi QUNDIS già esistenti

Potete trovare ulteriori informazioni riguardo al ripartitore dei costi di riscaldamento Q gateway 5.5 qui (PDF).